Titolo
2.180 Le decisioni umane ed il comportamento organizzativo, per Herbert Simon (1947), sono orientati da una forma di razionalità limitata, tra gli altri motivi, perchè:
Visualizza
2.196 Secondo Amitai Etzioni (Complex Organizations, 1961), il carisma è una qualità riservata unicamente ad una leadership:
Visualizza
2.216 Per Weber il potere legale si fonda (Economia e società, 1995):
Visualizza
2.181 Le decisioni umane ed il comportamento organizzativo, per Herbert Simon (1947), sono orientati da una forma di razionalità limitata, tra gli altri motivi, perchè:
Visualizza
2.197 Amitai Etzioni (Complex Organizations, 1961), definisce ‘espressiva' la leadership che esercita:
Visualizza
2.217 La burocrazia è per Max Weber la tipica forma di apparato amministrativo connessa al (Economia e società 1995):
Visualizza
2.182 L'approccio che si basa sul postulato che, nelle organizzazioni, per ogni problema esista sempre una e una sola soluzione ottimale e che tale soluzione possa essere raggiunta soltanto...
Visualizza
2.198 Secondo Pfeffer e Salancik (Il controllo esterno delle organizzazioni, 1978) l'efficienza, intesa come misura interna di performance che riguarda il rapporto tra la somma delle risorse...
Visualizza
2.218 Max Weber, in Economia e società (1995), definisce la burocrazia come l'organizzazione permanente della cooperazione tra:
Visualizza
2.183 Negli anni '30 del secolo scorso i lavori di Elton Mayo, principale esponente della Scuola delle Relazioni Umane, evidenziano:
Visualizza
2.199 Powell e Di Maggio (Il nuovo istituzionalismo nell'analisi organizzativa, 1991) definiscono il campo organizzativo come:
Visualizza
2.220 In Economia e società (1995), Weber sostiene che i sei 'ordinamenti societari” attraverso i quali si rapprende l'agire sociale sono:
Visualizza
2.184 Chester Barnard nella sua teoria sull'impresa come sistema cooperativo (La funzione del dirigente, 1938) definisce l'efficienza come:
Visualizza
2.200 Powell e Di Maggio (Il nuovo istituzionalismo nell'analisi organizzativa, 1991) individuano tre tipi di isomorfismo in un campo organizzativo:
Visualizza
2.221 Per Weber (Economia e società, 1995) la burocrazia è l'apparato amministrativo per l'esercizio del potere legale fondato su:
Visualizza
2.185 Secondo la teoria sull'impresa come sistema cooperativo di Chester Barnard (La funzione del dirigente, 1938), le funzioni specifiche dell'attività manageriale sono:
Visualizza
2.201 Secondo Meyer e Rowan (The Structure of Educational Organizations, 1977, citato in G. Bonazzi, Storia del pensiero organizzativo, 2008) le organizzazioni operano in contesti:
Visualizza
2.222 Per Weber (Economia e società, 1995) l'apparato amministrativo tipico del potere legale è:
Visualizza
2.186 Il Toyotismo ha tra i suoi tratti essenziali:
Visualizza
2.202 Secondo Ball (The micro-politics of the school. Towards a theory of school organizations, 1987, citato in R. Serpieri, Senza Leadership, 2008), uno stile di leadership educativa può essere...
Visualizza
2.223 Weber individua quattro tipi di azione (Economia e società, 1995):
Visualizza
2.187 Per Robert K. Merton le conseguenze inattese del modello burocratico sono:
Visualizza
2.203 Secondo Ball (The micro-politics of the school. Towards a theory of school organizations, 1987, citato in R. Serpieri, Senza Leadership, 2008), un leader educativo che adotta uno stile...
Visualizza
2.224 Per Weber le azioni possono essere (Economia e società, 1995):
Visualizza
2.188 Secondo Philip Selznick (Foundations of the Theory of Organizations, 1948), l'analisi struttural-funzionale delle organizzazioni ha come oggetto:
Visualizza
2.204 In ‘The micro-politics of the school. Towards a theory of school organizations' (1987, citato in R. Serpieri, Senza Leadership, 2008), S.J. Ball individua i seguenti quattro stili di...
Visualizza
2.225 Secondo Daniel Goleman (2012) lo stile di leadership denominato coach è indicato quando si vuol fare eccellere il gruppo:
Visualizza
2.189 Secondo Philip Selznick (La leadership nelle organizzazioni, 1976), una delle funzioni della leadership, intesa come attività creativa che riguarda decisioni critiche, è:
Visualizza
2.206 Nella sua opera intitolata Il metodo delle scienze storico-sociali Max Weber (1967) afferma che 'Il tipo ideale rappresenta un quadro concettuale, il quale come concetto limite ideale ...
Visualizza
2.170 Secondo James Spillane (discusso in: R. Serpieri, 2008) e la sua teoria sulla leadership distribuita, la leadership va pensata come:
Visualizza
2.190 Secondo Philip Selznick (La leadership nelle organizzazioni, 1976), una delle funzioni della leadership, intesa come attività creativa che riguarda decisioni critiche, è favorire:
Visualizza
2.207 Chi afferma che 'il potere è inscindibile dall'amministrazione perché ogni potere si manifesta e funziona come amministrazione e ogni amministrazione richiede in qualche modo il...
Visualizza
2.171 Secondo James Spillane (discusso in: R. Serpieri, 2008), una prospettiva distribuita sulla leadership educativa mette al centro della scena:
Visualizza
2.191 Secondo Philip Selznick (La leadership nelle organizzazioni, 1976), una delle funzioni della leadership, intesa come attività creativa che riguarda decisioni critiche, è garantire:
Visualizza
2.208 Max Weber in 'Economia e società' (1995) definisce il potere come:
Visualizza
2.172 Nell'opera di Karl E. Weick (1997) sulla creazione di senso nelle organizzazioni assume un ruolo centrale il rapporto tra:
Visualizza
2.192 Secondo Philip Selznick (La leadership nelle organizzazioni, 1976), una delle funzioni della leadership, intesa come attività creativa che riguarda decisioni critiche, è:
Visualizza
2.211 Per Max Weber ciò che differenzia il potere dall'autorità è (Economia e Società, 1995):
Visualizza
2.174 Secondo Karl E. Weick (Senso e significato nell'organizzazione, 1997), è utile studiare le organizzazioni come:
Visualizza
2.122 Secondo Lorenzo Fischer (Lineamenti di sociologia della scuola, 2007) da cosa è costituita la caratteristica essenziale della società?
Visualizza
2.138 E. Auteri ( 1990) (citato in: Cocozza, Comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane 2012) prevede quattro tipologie di comunicazione aziendale. Quali sono?
Visualizza
2.157 Secondo A. Cocozza (Comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane, 2012) la comunicazione strategica a chi è rivolta?
Visualizza
2.123 Secondo Mary Jo Hatch e Ann L. Cunliffe (Teoria dell'Organizzazione, 2009), nella prospettiva postmoderna le organizzazioni sono:
Visualizza
2.139 Secondo A. Cocozza (Comunicazione di impresa e gestione delle risorse umane, 2012), cosa prevede la tipologia di comunicazione d'impresa 'bottom up”?
Visualizza
2.158 Secondo A. Cocozza (Comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane, 2012) la comunicazione strategica serve a:
Visualizza
2.124 Per Max Weber i risultati della razionalizzazione burocratica dipendono:
Visualizza
2.142 La proposta di Watzlawick e collaboratori ridefinisce la prospettiva sulla comunicazione. La nuova prospettiva può essere intesa come:
Visualizza
2.159 Secondo A. Cocozza (Comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane, 2012) la comunicazione formativa si focalizza sui temi:
Visualizza
2.125 Come è detto anche il management scientifico? ( 'Teoria dell'Organizzazione” di Mary Jo Hatch e Ann L. Cunliffe, 2009)
Visualizza
2.143 Secondo Mary Jo Hatch e Ann L. Cunliffe (Teoria dell'Organizzazione, 2009), nella prospettiva simbolica le organizzazioni sono:
Visualizza