2.176 Secondo Karl E. Weick (Senso e significato nell'organizzazione, 1997), il sensemaking o creazione di senso è un processo di organizing:

2.176 Secondo Karl E. Weick (Senso e significato nell'organizzazione, 1997), il sensemaking o creazione di senso è un processo di organizing:

individuale, discontinuo, prospettico, fondato sulla costruzione dell'identità, guidato da informazioni selezionate e dalla accuratezza, che istituisce ambienti dotati di senso

sociale, discontinuo, retrospettivo, fondato sulla costruzione dell'identità, guidato da informazioni predeterminate e dalla accuratezza, che istituisce ambienti dotati di senso

sociale, continuo, retrospettivo, fondato sulla costruzione dell'identità, guidato da informazioni selezionate e dalla plausibilità, che istituisce ambienti dotati di senso

individuale, continuo, prospettico, fondato sulla costruzione dell'identità, guidato da informazioni selezionate e dalla plausibilità, che istituisce ambienti dotati di senso