2.199 Powell e Di Maggio (Il nuovo istituzionalismo nell'analisi organizzativa, 1991) definiscono il campo organizzativo come:

2.199 Powell e Di Maggio (Il nuovo istituzionalismo nell'analisi organizzativa, 1991) definiscono il campo organizzativo come:

un contesto indifferenziato e anonimo nel quale le organizzazioni sono libere di prendere le proprie decisioni

un campo di organizzazioni legate tra loro da rapporti di competizione e collaborazione

un'area riconosciuta di vita istituzionale che svolge un'ininterrotta azione di normazione e di controllo sull'attività delle organizzazioni

un ambiente esterno in continua evoluzione che costringe le organizzazione ad adattarsi ed accettare compromessi