L’economista britannico C. Clark ha teorizzato la c.d. legge dei tre settori, riferendosi:

L’economista britannico C. Clark ha teorizzato la c.d. legge dei tre settori, riferendosi:

alla suddivisione dell’attività produttiva in tre grandi settori: primario, secondario e terziario

alla suddivisione dell’attività produttiva secondo i fattori produttivi: terra, lavoro e capitale

alla suddivisione dell’attività produttiva in tre grandi settori: primario, secondario e terziario avanzato

alla suddivisione dell’attività produttiva in tre grandi settori: secondario, terziario e quaternario