Quale soluzione forniscono gli occasionalisti al problema lasciato insoluto dalla metafisica dualistica cartesiana?

Quale soluzione forniscono gli occasionalisti al problema lasciato insoluto dalla metafisica dualistica cartesiana?

Sostengono che lo stesso pensiero altro non è che una funzione della materia

Sostengono che nel caso dell’uomo la res cogitans è in grado di esercitare un influsso sul divenire della res extensa

Sostengono che nel caso dell’uomo la res extensa è in grado di esercitare un influsso sul divenire della res cogitans

Attribuiscono a Dio il ruolo del soggetto che, fin dal momento della creazione, ha sincronizzato il divenire di ciascuna delle due sostanze create con quello dell’altra