Call Of Cthulhu

Ispirato al classico gioco da tavolo di Chaosium, Call of Cthulhu di Cyanide Studio si presenta come un interessante RPG investigativo immerso in un mondo di orrori cosmici, follie striscianti e tanti altri elementi dell’universo Lovecraftiano. Il mito di Cthulhu ha affascinato il pubblico per generazioni dando vita a innumerevoli storie, romanzi, film e giochi. Ed ora per Call of Cthulhu è arrivato il momento di invadere anche la nuova generazione con questo nuovo videogioco.

Il 2018 è stato un anno deludente per i giochi horror. Senza nuovi titoli tripla A ed alcuni giochi indie deludenti (come Agony e Lust For Darkness) è toccato a Cyanide Studios chiudere l’anno cercando di ridare un pò di qualità a questo genere con il promettente Call Of Cthulhu. Ispirato all’omonimo RPG cartaceo, il gioco è a sua volta un adattamento dei Miti di Cthulhu di H.P. Lovecraft.

Call Of Cthulhu racconta una storia originale che però prende molti spunti dai racconti Lovecraftiani. I giocatori controlleranno Edward Pierce, un investigatore privato burbero ed alcolizzato che soffre di un disturbo da stress post traumatico debilitante. Non avendo incarichi da mesi, per evitare di perdere la licenza, accetta un lavoro che lo porta sull’oscura isola di Darkwater ad indagare sulla misteriosa morte di Sarah Hawkins, una famosa ma tormentata pittrice. Non vogliamo svelare assolutamente niente riguardo alla trama del gioco ma è subito chiaro che sull’isola c’è qualcosa che non va.

Trattandosi di un racconto Lovecraftiano, Call Of Cthulhu si basa molto sull’atmosfera, sulla paura dell’ignoto e su un ritmo lento e metodico. Se siete abituati a titoli moderni come Outlast e i più recenti Resident Evil, probabilmente ad un certo punto inizierete a chiedervi quando “l’orrore” inizierà realmente. In effetti durante le prime due ore di gioco, riusciremo solo a intuire che avremo a che fare con dei terrori oscuri e ultraterreni. Ma questo è esattamente il motivo per cui i Miti letterari sono così efficaci. Lovecraft era una maestro nel creare tensione e disagio che lentamente si trasformano in follia quando la storia raggiunge il suo apice. Call Of Cthulhu non è diverso. Se riuscite a sopravvivere ad un paio d’ore non troppo movimentate che vi introdurranno nell’ambientazione horror, vi possiamo garantire che Call Of Cthulhu vi ripagherà con tanta paura!

In Call Of Cthulhu, l’ambientazione e la storia sono gli elementi più importanti del gioco e se riuscite a farvi coinvolgere sarete invogliati a continuare anche solo per sapere come va a finire. Dal punto di vista della presentazione, lo stile artistico e l’atmosfera sono un perfetto omaggio al lavoro di Lovecraft. Gli ambienti, in particolare quelli soprannaturali, sono scuri, inquietati e mettono in risalto alcuni impressionanti effetti di luce. Anche i disegni dei mostri sono fedeli ai Miti di Cthulhu nonostante abbiamo un tocco contemporaneo. 

Quando si parla di ambientazione non possiamo assolutamente tralasciare l’ottima qualità di suoni e musiche che accompagnano l’avventura. I sottofondi e gli effetti ambientali vengono usati con parsimonia, creando un paesaggio sonoro estremamente efficace. Un pò meno curati invece sono i dialoghi dei personaggi e sopratutto il doppiaggio dei personaggi meno importanti ci è sembrato di bassa qualità. In certe occasioni si nota chiaramente che alcune linee di dialogo all’interno della stessa conversazione, sono state registrate in un secondo momento, creando dei cambiamenti di tono esagerati e ingiustificati per il contesto.

Il gameplay è un miscuglio di generi che probabilmente non soddisferà tutti i giocatori. Fortemente ispirato al gioco di ruolo cartaceo del 1980, Call Of Cthulhu è prima di tutto un ibrido tra un investigativo e un RPG. Se siete appassionati dei giochi survival horror come Silent Hill, The Evil Within e Amnesia, troverete alquanto frustrante la mancanza dei classici meccanismi di gioco che di solito contraddistinguono il genere. Se vi aspettate rocambolesche fughe dai mostri, rompicapi e un inventario da gestire rimarrete delusi da Call Of Cthulhu. Come detto in precedenza, il gioco è completamente basato sull’investigazione e l’atmosfera che vi farà venire letteralmente i brividi in più di un’occasione. 

Durante l’esplorazione dell’ambiente, parleremo con gli NPC e raccoglieremo indizi per procedere nelle nostre indagini. L’investigatore Pierce ha una varietà di abilità che potranno essere modificate tramite punti esperienza. I giocatori saranno liberi di investire i punti a loro piacimento permettendo di costruire un personaggio che a seconda della abilità, influenzerà il modo in cui verranno risolti gli enigmi e l’interazione con gli NPC. Questa caratteristica comunque non cambierà in nessuno modo l’arco narrativo principale del gioco, ma permetterà solo di affrontare alcune situazioni in modo leggermente diverso.

 

VOTO
7.00
GIUDIZIO

Call Of Cthulhu è semplicemente uno dei giochi horror più avvincenti degli ultimi anni. La trama è molto stimolante, i personaggi sono interessanti, l’atmosfera e lo stile artistico sono veramente Lovecraftiani e le meccaniche RPG offrono un discreto grado di rigiocabilità. Possiamo tranquillamente dire che Call Of Cthulhu è un acquisto obbligatorio per tutti i fan di Lovecraft e gli amanti dell’horror psicologico e investigativo.